Con il Cashback di Stato raggiungiamo diversi obiettivi. Primo tra tutti aumentiamo i pagamenti elettronici, settore in cui siamo 24esimi su 27 Paesi della UE, con pagamenti pro capite che sono circa la metà della media europea.

È in grado di ravvivare i consumi, che da anni sono molto bassi anche a causa della crisi economica che ci portiamo dietro dal 2008. Comporta un’emersione di una parte dell’economia sommersa e, quindi, aumento della base imponibile, che potrà portare a una maggiore efficacia del contrasto all’evasione fiscale e diminuzione delle tasse.

Il Cashback di Stato funziona e sta accelerando la transizione dei pagamenti elettronici nel nostro Paese.

Commenta quest'articolo, per noi è un arricchimento di conoscenze