LA COMMISSIONE EUROPEA RICONOSCE IL GRANDE LAVORO DI GIUSEPPE CONTE

Oggi, nel discorso sullo Stato dell’Unione, la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen è stata chiarissima: “Ricordo molto bene i primi giorni della pandemia e la chiamata all’Europa arrivata dall’Italia. Il popolo italiano ha chiesto all’Europa di intervenire e aveva ragione. L’Unione europea non è stata progettata per combattere una pandemia”.

Arriva l’ennesimo attestato di stima nei confronti di Giuseppe Conte e del suo governo: sono stati i primi a capire che la pandemia necessitava di una gestione a più ampio respiro che coinvolgesse tutti i Paesi europei e che avesse la solidarietà come stella polare dell’azione politica atta a contrastarla.

Se l’Europa, oggi, combatte questa battaglia più unita che mai lo dobbiamo soprattutto al ruolo giocato da Conte nei tavoli internazionali: all’estero ne sono tutti consapevoli, in Italia, come sempre, si mistifica la realtà.

Di Tiziana Beghin

Commenta quest'articolo, per noi è un arricchimento di conoscenze